fbpx Skip to main content

Ciao,
come stai? Buon inizio settimana!

Siamo entrati nel mese di Maggio e in men che non si dica ci ritroveremo a pensare a dove andare in vacanza quest’estate, che località scegliere e con chi avventurarci. 

Io non ho ancora deciso dove ma so che voglio andare al mare. 

Lo scorso anno per ragioni personali non ci sono potuta andare e mi è mancato tantissimo. Io amo il mare; mi dà serenità, pace. 

A volte sto in piedi sulla riva e guardo l’orizzonte cercando di scrutare i più piccoli movimenti delle onde, sperando di vedere qualcosa. 

Non ricordo di aver mai visto nulla 😁 ma sicuramente quei momenti mi hanno riempito il cuore di felicità.

Probabilmente se non sei un’amante del mare {{ contact.NOME }}, ti sarà capitato di provare questa sensazione o qualcosa di simile in montagna, o al lago o in qualunque altro luogo.

Il punto non è tanto il dove, quanto ciò che provi quando sei lì, in quel posto che ti fa sentire bene con te stesso e con il mondo, che ti rende felice.

Sì, oggi parliamo di ambiente. 

Quanto ci influenza l’ambiente in cui viviamo e di conseguenza le persone che sono attorno a noi?

Prima di iniziare, se hai piacere di dire la tua, ricordati che puoi farlo compilando il sondaggio che trovi in fondo a questa newsletter. 
Mi aiuterai a raccogliere idee per le prossime newsletter e a proporti argomenti che possano essere per te di ispirazione ed interesse.

Sei pront*? Partiamo!

Il gruppo

I nostri antenati vivevano in tribù. La tribù era un gruppo di persone che condivideva idee, valori, stili di vita e comportamenti. 

Oggi non viviamo in tribù ma sentiamo comunque il bisogno di appartenere ad un gruppo. Questo bisogno deriva proprio dalla nostra evoluzione.

Sentiamo il desiderio di appartenere ad un gruppo di persone che la pensa come noi, che condivida i nostri obiettivi e le nostre aspirazioni.

Il gruppo influenza in modo determinante le nostre scelte, le nostre abitudini e di conseguenza il raggiungimento dei nostri obiettivi.

Pensaci. Supponiamo che tu ti sia post* un obiettivo sportivo. 

Di quali persone vorrai circondarti: persone che escono tutte le sere, che hanno una vita e magari un’alimentazione sregolata, oppure persone che conducono una vita sana, equilibrata e che possano anche darti consigli e sostegno su come ottenere il meglio dai tuoi allineamenti?

Direi che la risposta è piuttosto ovvia 😁

Stessa cosa se hai un obiettivo professionale o di carriera. Il gruppo con il quale deciderai di passare gran parte della tua giornata, influenzerà i tuoi comportamenti, il tuo atteggiamento e le tue abitudini.

E tu sai che le abitudini sono azioni che si reiterano nel tempo e che hanno bisogno di essere assimilate prima che diventino tali! (se ti sei pers* la newsletter in cui parlo di abitudini, puoi recuperarla nella sezione “archivio newsletter”).

L’ambiente può influenzarci molto più di quanto noi possiamo influenzare l’ambiente.

E allora che si fa?

Il passo più difficile

Questa è la parte più difficile {{ contact.NOME }}.

Se vuoi davvero crescere come persona e come essere umano e vuoi raggiungere i tuoi obiettivi, è importane allontanare quelle persone che ti distolgono e ti allontanano da questo traguardo.

Lo so, a volte è doloroso perché si tratta di persone che hanno sempre fatto parte della tua vita. Ma se il tuo desiderio è quello di realizzarti e sai in cuor tuo che la frequentazione di queste persone non ti aiuterà a farlo, la decisione è pressoché presa.

Non voglio dire che tu debba smettere di vederle del tutto. Dico solo che è più utile appartenere ad un gruppo che possa darti la spinta, la motivazione e l’atteggiamento utile a diventare ciò che desideri.

Nel mondo del lavoro e del business funziona allo stesso modo. È inutile avere a che fare con persone che ti risucchiano le energie o che magari ti portano via del tempo prezioso. 

È decisamente più utile avere attorno a te persone che condividono i tuoi “problemi” e perplessità e che possano darti sostegno perché ci sono già passate.

Le persone attorno a noi condizionano i nostri comportamenti. L’ho già detto, lo so, ma non smetterò di ripeterlo.

Per questo è importante avere dei modelli a cui ispirarci e per questo è importante avere dei punti di riferimento perché possiamo fare nostri quei comportamenti che hanno portato quelle persone ad ottenere ciò che volevano.

Nella tua vita privata, quella dunque in cui puoi scegliere di quali persone circondarti, scegli chi ti stimola a fare di più e ad ottenere di più.

Là dove non puoi scegliere, come nel caso di un ufficio e di una convivenza forzata con i colleghi, passa il tempo libero che hai a disposizione, come la pausa pranzo o la pausa caffè con persone che sai ti possano infondere energia, fiducia e voglia di migliorarti. 

Sono parte del tuo team e ti sembra “maleducato” non trascorrere del tempo con loro? 

Personalmente penso che sia molto più importante il tuo benessere che il giudizio di una persona da cui, tra l’altro, preferiresti stare alla larga!

Non pensi?

💡 Curiosità


🖋 Dal blog

  • Sessione di coaching: che cos’è, come funziona e perché è importante – Leggi l’articolo
  • Perché cambiare lavoro è così difficile – leggi l’articolo
  • Cambiare lavoro: 3 strategie super utili per dimettersi con serenità ed in modo efficace – Leggi l’articolo

🎬 Dal mio canale Youtube


🎥 Ispirazione dal cinema

  • Star Wars – Disney +

Sì lo so, può sembrare strano che ti stia indicando una saga nata nel 1977. Il punto è che per uno stupido pregiudizio non l’avevo mai vista. Ho sempre pensato fosse roba da “nerd” (mi scuso per chi di voi sente di parte del gruppo 😁).

Ci sono due cose che mi hanno colpito particolarmente della saga, al di là degli effetti speciali e delle storie che sono avvincenti e ti tengono letteralmente incollata allo schermo.

La lotta dell’essere umano contro il proprio “lato oscuro”. Ognuno di noi ne ha uno e ognuno di noi sa di doverci fare i conti prima o poi.

La convivenza tra specie e generi diversi: non c’è distinzione, si tratta di esseri viventi che convivono pacificamente insieme, indipendentemente dal loro aspetto, e lottano per un bene comune.

Se non fa parte della tua filmografia, è assolutamente da vedere! Sono 9 episodi!

Ci vediamo-sentiamo-leggiamo tra 14 giorni.

Fede

Dì la tua

FEDERICA ROMAGNA

Mental Coach e Trainer al femminile.
© 2022
Creato con passione ❤ da Gabri

VUOI CONTATTARMI?

DAL BLOG

P.IVA 02520600970
PRIVACY POLICY